Roberto De Marchi, in arte “Berto”, è clown, artista di strada, giocoliere, attore.
I suoi spettacoli sono una fusione di varie tecniche con largo spazio dedicato all’improvvisazione
affinata in anni di lavoro in strada.

Gli studi, iniziati in giovane età con la musica e presto accompagnati da quelli su giocoleria
e acrobatica, continuano annualmente tra stage e collaborazioni, lasciando sempre più spazio
al lavoro sul clown e l’attore fisico rispetto alla tecnica pura delle arti circensi.
Negli ultimi anni scopre da autodidatta la micromagia e l’equilibrio su corda molle.

Roberto, class 1978, is an actor, a street performer and a clown.

He started his artist carrier specializing as a bass player in a punk group. At his sixteen he started practicing circus arts, he become a juggler and acrobat. He started going around to participate to many stages and conventions in Italy and around Europe. In the following years he discovers magic and continued to practice with acrobatics. 

Gradually the artist abandons the pure technique of juggling to gain experience in the dance theater and devote himself to the study of the clown and the physical actor. He truly believes in the contaminations of arts.

His masters, among the others, are Andrè Casaca, Yves Lebreton, Gerardo Mele and Sue Morrison.


formazione e principali esperienze

nato a motta di livenza (tv) il 23 febbraio 1978

2019

Presenta il Galà di “Equilibri – Festival di circo contemporaneo”

“La dinamica del duo – Mano a Mano” con Davide Visintini

2018

”Clown trough Mask” con Sue Morrison

2016

“Internazionalizzazione delle imprese culturali” percorso di formazione Fnas

“Tutti possono essere clown!” con Jef Johnson

“Mimo Corporeo”, “Corpo Energia” e “Corpo Vocale” con Yves Lebreton

2015

“Comicità e Spettacolo” direzione e consulenza artistica Andrè Casaca;

Collabora con il regista Pietro Floridia della compagnia “Cantieri Meticci” per la messa in scena dello spettacolo “Gli Acrobati”;

2014

“Clown Sensibile” con Gerardo Mele;

“Corpo Energia” e “Mimo Corporeo” con Yves Lebreton;

Nasce “Gli Illusionesti, Clown! Magik? Show” spettacolo da palco di magia comica con Alex Turra, amico e attore;

2010

Collabora con la compagnia del teatro dell’argine Teatro ITC di San Lazzaro (BO) per “Favola Funambola” spettacolo di Teatro Ragazzi, finalista al premio “Scenario Infanzia”;

2009

Scopre la Micromagia;

2005

Nasce “In Cammino” spettacolo singolo di teatro di strada che ha raggiunto il migliaio di repliche, tra Italia ed Europa;

“Clown, Identita’ Comica del Corpo” con André Casaca e dal 2009 annualmente partecipa ai suoi stage base e avanzati;

2004

Scopre l’equilibrismo e si dedica alla corda molle;

2001-2003

Entra nello spettacolo “Ninna Nanna Meridione” della compagnia di teatro-danza “La Casa di Pietra” di ostuni (br) con la regia di Alessandro Fiorella e partecipa a vari festival di teatro nel sud Italia tra i quali “Trani in Scena”, ospiti al “Premio Sciascia” ad agrigento ed altri. Nello stesso periodo con la compagnia varie collaborazioni con il cantastorie ostunese Tonino Zurlo;

1994

Prime esperienze come artista di strada con musica dal vivo e ruotine di palline;

1992

Scopre la giocoleria e da allora partecipa a numerose convention e stage in Italia e in Europa;

1990-1998

Studia musica presso vari maestri della zona di origine specializzandosi in basso elettrico e suona in vari gruppi del nord-est d’Italia;

scarica cv